Sul periodico “Il Melograno” n°42, BCC Oglio e Serio, Bergamo (giugno 2019)

“Le forme che tutti conosciamo non mi interessano: è dopo l’illusione, dopo la materia, oltre lo specchio la verità. Se ti specchi nello specchio vedi il tuo volto. Se ti specchi nel tuo volto vedi i tuoi occhi. Se ti specchi nei tuoi occhi scopri il tuo vero sé. È là che inizia il percorso. Io ritraggo ciò che sento, ciò che vedo in ciò che sento, quando osservo le cose, quando le penetro, perché voglio che l’arte sia conoscenza dell’invisibile, perché desidero che si spalanchino gli occhi del cuore, ch’io possa entrare in comunione con la realtà immateriale, essenziale. Una forma diversa non è una deformità. Una forma diversa è una forma che non conoscevi. E ti chiama, oltre lo specchio. Essa ti invita ad uscire dall’immensa eggregora del pensiero unico.” Andrea Bassani

Villa Giorgia incontra l’arte del poeta Andrea Bassani. “Oltre lo specchio”

Le opere di Bassani saranno esposte negli ambienti di Villa Giorgia per tutta l’estate.

LO SPECCHIO DEL MATTINO

Da un’idea e per la regia di Duccio Ricciardelli, montaggio a cura di Marco Bartolini, nasce “Lo specchio del mattino”, cortometraggio ispirato all’omonima poesia presente ne “la castità” (Ensemble editore), girato negli spazi di Villa Giorgia a Pistoia. Il corto sarà presentato e proiettato all’interno dell’inaugurazione della mostra “Oltre lo specchio”, esposizione delle opere pittoriche del Maestro Bassani, che avrà luogo in Villa Giorgia in data venerdì 7 Giugno 2019 alle ore 18.

OLTRE LO SPECCHIO

Le forme non sono più quelle che vediamo regolarmente. Ciò che ci è comune, familiare, ciò che crediamo di conoscere e riconoscere perché lo vediamo, è diverso, oltre lo specchio.
Le deformità sono ricordi essenziali di ciò che ha attraversato i nostri occhi lasciando una materia incandescente, molle, plasmabile. L’arte la restituisce all’atmosfera e questa materia si raffredda, si solidifica, ma dentro di sé mantiene la cellula primordiale della poesia che le fu madre.
Una forma diversa non è una deformità. Una forma diversa è una forma diversa. E ti chiama. Essa ti invita ad uscire dall’immenso oceano del pensiero unico.

Andrea Bassani

3

LA POESIA È IMMAGINE. Esposizione di 5 chine dell’artista Andrea Bassani e performance poetica nella Galleria d’Arte ARTISTIKAMENTE di Pistoia. 16/02/2019

Esposizione di 5 chine di Andrea Bassani 14,8×21 cm;

Performance poetica dell’artista con letture da “Le sfumature dell’amore” di Andrea Bassani e Giuseppe Panella, Terra d’ulivi Edizioni, 2018  e da “La castità” di Andrea Bassani, Emsemble Editore 2018;

Interventi musicali del maestro PINO ARBOREA;

Degustazione dei prodotti dell’ Azienda agricola “Il cellaccio”.

Locandina LA POESIA È IMMAGINE. Galleria d'Arte Artistikamente

 

Galleria d’Arte ARTISTIKAMENTE di Marta Babbini. Via Largo San Biagio, 53, Pistoia

Rivista d’Arte NOVA Anno XVIII n. 71 AUTUNNO-INVERNO 2018

“Molte chiacchiere” di Andrea Bassani. Ink on paper, 36×50 cm, 2018

“Gli occhi di Vesalius” di Andrea Bassani nel Museo ARTEMAS (Archivio Telematico Museale della Arti Sanitarie – Università di Bari)

Gli occhi di Vesalius
“Gli occhi di Vesalius” (Vesalius’eyes) di Andrea Bassani. Ink on paper, 36×50 cm,  2017. In esposizione permanente al Museo ARTEMAS (Archivio Telematico Museale delle Arti Sanitarie  – Università di Bari)

Museo ARTEMAS: http://www.vesalius.org.uk/artemas/index.php

 

“Tibet” di Andrea Bassani in copertina della silloge “Interstizi” di Diego Baldassarre (Montedit Edizioni, 2018)

Tibet di Andrea Bassani in copertina della silloge Interstizi di Diego Baldassarre (Montedit Edizioni,2018)
“Tibet” (Ink on paper, 36×50 cm) di Andrea Bassani in copertina della silloge “Interstizi” di Diego Baldassarre (Montedit Edizioni, 2018)